Pagina 1 di 1

Script bash in init.d per gestire processo

MessaggioInviato: 16/02/2016, 12:13
da CyberCrasher
Ciao a tutti,

ho creato uno script su init.d che all'avvio del sistema esegue una serie di processi e prepara l'ambiente per avviare una connessione ppp tramite wvdial.

Ad un certo punto, deve lanciare wvdial, per poi andare in SLEEP. Ogni tot di tempo si risveglia, controlla che lo stato sia ok e poi torna in SLEEP.

Domanda: per disaccoppiare lo script e il processo wvdial, va bene lanciare il seguente comando:
nohup wvdial &> /dev/null &

A me interessa che
1. Se lo script dovesse per qualche motivo andare in errore, wvdial dovrebbe continuare a funzionare
2. I processi non devono rallentarsi a vicenda: se wvdial è figlio dello script, lo sleep sullo script non deve in nessun modo avere ripercussioni sulle performance del wvdial.
3. nohup per caso influisce negativamente sulle performance di wvdial?

Domanda di riserva:
E' corretto che il mio bash, caricato all'avvio, resti attivo perennemente, oppure sarebbe meglio salvarlo separatamente e creare un bash che lo richiami a sua volta. Mi spiego meglio:
myBash_starter.sh -- Salvato in init.d, avvia wvdial e muore
myBash.sh -- // Salvato ovunque, gestisce il processo e resta in vita per sempre

Grazie anticipatamente!

Re: Script bash in init.d per gestire processo

MessaggioInviato: 18/02/2016, 14:21
da CyberCrasher
Ho risolto in questo modo:

Il servizio configurato su init.d gestisce un batch che ho collocato in un'altra posizione. In questo modo il servizio non resta attivo e si occupa solo di attivare\disattivare il demone vero e proprio.
A parte questo disaccoppiamento, nohup non è necessario.