partizionamento come variare e non fare danni

Ottimizzazione, pulizia, gestione e manutenzione di una Debian Box

partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda claudioxe » 05/11/2017, 18:04

Ho attualmente installato DEBIAN 8 (che uso come computer principale) con il seguente partizionamento:

1 spazio non allocato 1MB
2 SDA1 9,31 GB ROOT
3 SDA2 Extended 229,16 GB
SDA5 9,13 GB SWAP
spazio non allocato 1MB
SDA6 220,03 GB HOME

devo aver fatto un po di casino quando installai il disco è un SSD da 256GB

ora vado benissimo ma il problema è che le ROOT è zeppa!
mi sono letto alcuni post ma ho una grande confusione. Ho provato con GPARTED a fare dei test senza applicare i cambiamenti ma non riesco ad aumentare lo spazio del ROOT che vorrei portare a circa 30GB e poi vorrei eliminare la SWAP e fare come consigliato su altro post qui sul forum usando il file swap.

datemi qualche dritta e cosa utilizzare
grazie anticipato
Avatar utente
claudioxe
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/02/2011, 6:48

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda mark » 05/11/2017, 21:06

ovviamente hai un backup aggiornato vero? >:D

comunque il modo più sicuro è quello di togliere la partizione estesa, quindi devi cancellare la home e la swap, a questo punto con la partizione estesa vuota puoi cancellare anche quella

ti resterà un disco con
spazio non allocato 1 Mb
sda1 root che potrai espandere a piacimento (es con gparted)
spazio non allocato 238 Gb

la situazione finale somiglierà a questa
spazio non allocato 1 Mb
sda1 root 30 Gb -primaria
sda2 home 235 Gb - primaria, vuota e con i dati da ricaricare

dovrai poi verificare la congruenza di fstab e degli UUID

sicuramente se il disco è pieno non è una soluzione rapida! non so se ci sono scorciatoie possibili, soprattutto a causa della partizione estesa così organizzata, ma personalmente con le partizioni preferisco pasticciare il meno possibile

tieni poi presente che ogni errore può costare caro, quindi vai cauto e sicuro su quello che fai
Avatar utente
mark
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 10/01/2007, 16:53

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda claudioxe » 05/11/2017, 22:56

questa e la situazione con il comando: lsblk -f
sr0
sda
├─sda2
├─sda5 [SWAP]
├─sda1 /
└─sda6 /home

la soluzione proposta da mark è sicuramente la migliore.

chiedo però... se invece eliminassi la partizione SWAP porei incrementare la root unendola con la SWAP? a dir la verità ci ho provato con GPARTED senza applicare ma non ci sono riuscito.
Di fatto non ho capito se posso unire due partizioni contigue una delle quali con dati

della soluzione di mark mi fa spavento il fatto che devo copiare la HOME su un disco esterno ( formattato con EXT4 immagino) e poi copiarla nella nuova HOME sperando di non perdere niente.......

se vi viene in mente altra soluzione.......
Avatar utente
claudioxe
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/02/2011, 6:48

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda marcomg » 06/11/2017, 8:44

No perché la swap fa parte di una prtizione estesa. Puoi eliminarla, spostare la home nella porzione finale del disco, ridurre la partizione estesa ed infine ampliare la root.
Soluzione più rapida IMHO sarebbe backup completo della home (preservando i permessi), piallare completamente la partizione estesa, estendere root e copiare il backup della home dentro la root.
Attento che se decidi di fare la prima opzione (che a me non piace personalmente) il backup nel disco esterno (che può anche essere un ntfs e per preservare i permessi crei un file tar) lo devi fare a priscindere perché la possibilità di corrompere il file system è molto elevata.
P.S. Per preservare i permessi sia che usi cp o tar devi dare delle opzioni specifiche.
P.P.S. Ovviamente poi dovrai aggiornare con blkid gli uuid in fstab.
Windows is what you open when you want fresh air from outside.
Avatar utente
marcomg
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 5544
Iscritto il: 22/08/2011, 18:54

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda claudioxe » 06/11/2017, 19:50

mi avete un po messo paura.....
sinceramente credevo e speravo che si potesse fare in modo più semplice e senza grandi rischi....

per ora sono riuscito a cancellare dati sulla VAR per circa 1,5GB e per un po potrei reggere

anche la USR è piuttosto corposa
ci sono file che potrei eliminare senza danni al sistema anche sulla USR?
Avatar utente
claudioxe
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/02/2011, 6:48

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda Franco » 07/11/2017, 9:52

Fai partire il computer con una distribuzione live, contenente gparted.
Una volta lanciato gparted ridimensioni la partizione di home in modo che lo spazio liberato sia contiguo alla partizione di root, quindi ampli questa di quanto desiderato.
E' opportuno fare copia dei dati sensibili, anche se ho adottato questa soluzione, comprese le macchine virtuali, molte volte senza mai perdere un singolo byte.
Ciao
La fantasia è un piccolo fiore da innaffiare tutti i giorni con acqua di fiaba e pioggia di sogni. Leggi e guarda, ascolta e sogna: ti aiuterà a vivere. Hasta siempre.
Franco
Newbie
Newbie
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 11/03/2005, 4:40

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda mark » 07/11/2017, 17:30

non sono molto convinto che funzioni in questo modo
visto come sono organizzate le partizioni al massimo può eliminare la swap, ridimensionare la partizione estesa nello spazio libero creato e alla fine espandere la root.
non mi fiderei mai a rischiare un solo byte in questa operazione, tanto più che i numeri delle partizioni non sono ordinati correttamente ovvero sono in sequenza sda2-sda5-sda1-sda6 e non in sequenza progressiva, cosa forse ininfluente ma forse anche no.
Avatar utente
mark
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 10/01/2007, 16:53

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda Franco » 07/11/2017, 17:40

Fidati, gparted permette di spostare, ridimensionare o ingrandire le partizioni. Ci mette un pò, dipende dalla quantità di dati che deve spostare, ma alla fine funziona egregiamente, l'ho usato un sacco di volte sia su dischi fisici che virtuali. Ovviamente bisogna assicurarsi che la macchina resti accesa!
Ciao
La fantasia è un piccolo fiore da innaffiare tutti i giorni con acqua di fiaba e pioggia di sogni. Leggi e guarda, ascolta e sogna: ti aiuterà a vivere. Hasta siempre.
Franco
Newbie
Newbie
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 11/03/2005, 4:40

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda marcomg » 07/11/2017, 18:12

Franco ha scritto:Fidati

Premessa che preannuncia guai :)
mark ha scritto:non sono molto convinto che funzioni in questo modo

No no funziona, si può anche convertire una partizione da estesa a primaria, ma ehm BISOGNA avere un backup aggiornato (il backup lo si deve avere a prescindere ma in questo caso è d'obbligo).
Franco ha scritto:ma alla fine funziona egregiamente

Quasi sempre :)
Franco ha scritto:Ovviamente bisogna assicurarsi che la macchina resti accesa!

Quello è il minimo. In generale funziona, ma il punto è che mentre se pianti il computer scrivendo un file quello che succede è che al massimo butti quel file (se il file system è journaled) qui puoi (scusate il termine tecnico :P) "sminchiare" tutto per cui non consiglierei a nessuno di fare questa operazione senza un backup, e poi se sbagli a selezionare le partizioni poi...
Windows is what you open when you want fresh air from outside.
Avatar utente
marcomg
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 5544
Iscritto il: 22/08/2011, 18:54

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda Franco » 07/11/2017, 18:20

Le mie affermazioni dipendono esclusivamente dalla mia esperienza (dal 1984). L'esistenza del backup è obbligatoria quando si lavora con i dischi!
Ciao
La fantasia è un piccolo fiore da innaffiare tutti i giorni con acqua di fiaba e pioggia di sogni. Leggi e guarda, ascolta e sogna: ti aiuterà a vivere. Hasta siempre.
Franco
Newbie
Newbie
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 11/03/2005, 4:40

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda marcomg » 07/11/2017, 18:46

Franco ha scritto:Le mie affermazioni dipendono esclusivamente dalla mia esperienza (dal 1984).

A me personalmente non è successo così spesso di mandare a quel paese un file system per cause non mie. Ma un paio di volte si (una di queste avrei potuta evitarla), ma ho sempre avuto un backup aggiornato. La verità è che se si fanno le cose per bene è molto improbabile, ma preferisco fare un po' di terrorismo psicologico che avere un utente che non ha fatto il backup e perde i dati.
Franco ha scritto:L'esistenza del backup è obbligatoria quando si lavora con i dischi!

:)
Windows is what you open when you want fresh air from outside.
Avatar utente
marcomg
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 5544
Iscritto il: 22/08/2011, 18:54

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda mark » 07/11/2017, 19:45

per tagliare la testa al toro ;D quello che valuterei è questo

Codice: Seleziona tutto
swapoff -a
mkfs.ext4 /dev/sdx (dovrebbe essere x=5 nel tuo caso)


poi trasferirei /usr e /var sulla nuova partizione e per lo swap valuterei zram.
mi sembra la cosa più rapida e indolore in questo caso
Avatar utente
mark
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 10/01/2007, 16:53

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda claudioxe » 08/11/2017, 5:55

mark
mi sembra un ottima idea
se non ho capito male i rischi non ci sarebbero....o comunque sarebbero ridotti.
un solo chiarimento
quando dici trasferirei /usr e /var sulla nuova partizione fatta al posto dello swap intendi un semplice copia incolla.
poi prima di cancellare /usr e / var dalla root devo fare qualche verifica?

per quanto riguarda la swap io percorrerei il file swap spiegato in altra discussione ma mi chiedevo:
se eliminassi la partizione swap e non facessi niente a livello di prestazioni non dovrei avere problemi? perche se il problema è solo l'ibernazione sinceramente non mi tocca perche io con il portatile sono sempre a casa attaccato alla corrente

mi fa piacere della grande participazione e vi ringrazio tutti comunque
Avatar utente
claudioxe
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 12/02/2011, 6:48

Re: partizionamento come variare e non fare danni

Messaggioda mark » 08/11/2017, 9:59

devi fare attenzione a mantenere i permessi quando fai la copia e poi aggiustare fstab, e usare una live può essere la cosa consigliata.
un rapido collegamento di esempio https://askubuntu.com/questions/656/how-to-move-usr-to-a-new-partition

sullo swap se vedi che è poco o per niente usato puoi farne anche a meno, in caso volessi provare zswap ho messo questo in rc.local (magari esiste anche un modo migliore ;) )
Codice: Seleziona tutto
modprobe zram num_devices=1
sleep 1
echo 1024M > /sys/block/zram0/disksize
mkswap /dev/zram0
swapon /dev/zram0
Avatar utente
mark
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 618
Iscritto il: 10/01/2007, 16:53


Torna a Tuning

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite