Apertura lenta delle cartelle con molti files

Ottimizzazione, pulizia, gestione e manutenzione di una Debian Box

Apertura lenta delle cartelle con molti files

Messaggioda gnappa » 13/10/2005, 20:49

ciao,
ho notato che con qualsiasi file manager io usi (rox, xffm, krusader, konqueror) quando apro cartelle con molti files, tipo /usr/bin o windows\system32 (tanto per dire che non dipende dal filesystem), ci mette diversi secondi. Con 'diversi', intendo un numero fastidioso di secondi :-D
Se invece da shell visualizzo il contenuto con ls non c'è nessun rallentamento.

A cosa è dovuto? C'è qualche impostazione da cambiare?

p.s. ci ho preso con la sezione? :-)
Avatar utente
gnappa
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 697
Iscritto il: 05/05/2005, 5:03

Re: Apertura lenta delle cartelle con molti files

Messaggioda keltik » 13/10/2005, 20:58

può dipendere da molti fattori:

1) le directories (smettiamo di usare "cartelle", è un termine usato solo da M$ ;-) ) che citi sono in effetti MOLTO affollate ;-)

2) il tipo di filesystem utilizzato ed eventuali policies e acls applicate (ad es ext2 è più veloce di ext3. ext3 è più lento di reiserfs, ecc...)

3) l' effettiva velocità del tuo hard-disk e l' eventuale tuning a cui l'hai sottoposto o meno.

4) il tipo di file browser utilizzato. alcuni tendono a fare il parsing di molti dettagli, altri sono più scarsi.

:ciauz:
Avatar utente
keltik
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 1454
Iscritto il: 01/01/2005, 17:12

Re: Apertura lenta delle cartelle con molti files

Messaggioda gnappa » 14/10/2005, 8:55

1) le directories (smettiamo di usare "cartelle", è un termine usato solo da M$ ) che citi sono in effetti MOLTO affollate

Io dico cartelle non perchè sono abituata a windows, ma perchè odio usare i termini inglesi quando non servono. Non sono al livello dei francesi che chiamano il computer "ordinateur", però a me la mia lingua piace. :-) Comunque se vi sa di windows le chiamo directories. ;-)
Per il fatto dell'affollamento, ci deve essere però una soluzione, perchè da windows sfoglio molto più agevolmente quelle cartelle.

2) il tipo di filesystem utilizzato ed eventuali policies e acls applicate (ad es ext2 è più veloce di ext3. ext3 è più lento di reiserfs, ecc...)

Immaginavo, però a me succede in directories sia su fat, ntfs, ext3. Non ho partizioni reiserfs. Cosa significa acls?

3) l' effettiva velocità del tuo hard-disk e l' eventuale tuning a cui l'hai sottoposto o meno.

Nel mio caso, la velocità dell'hd non c'entra, perchè confronto il comportamento di sistemi operativi sullo stesso hd. L'unica differenza è che windows è installato all'inizio del disco e linux alla fine.

4) il tipo di file browser utilizzato. alcuni tendono a fare il parsing di molti dettagli, altri sono più scarsi.

Mi sembrano lenti più o meno uguali, i 4 che ho citato. Non ho provato ancora con mc, sarà un problema di interfaccia grafica?

Grazie per gli spunti, io però pensavo ci fosse da impostare qualcosa, mi sembra inaccettabile così com'è. Ad esempio, di che tuning parli nel punto 3?

grazie e ciao :ciauz:
Avatar utente
gnappa
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 697
Iscritto il: 05/05/2005, 5:03

Re: Apertura lenta delle cartelle con molti files

Messaggioda keltik » 14/10/2005, 10:23

Io dico cartelle non perchè sono abituata a windows, ma perchè odio usare i termini inglesi quando non servono.
sono d'accordo con te, ma in Windows le directories vengono chiamate folders, da cui l' italiano cartelle. non ho trovato un buon sostituto italiano per il termine directory.

Cosa significa acls?
Significa che alcuni tipi di filesystem permettono di impostare permessi con una granularità superiore rispetto ai permessi impostati dal sistema operativo. per spiegarmi, utilizzando acls (sono Access Lists, liste di accesso) puoi permettere a ciccio del gruppo pippo di leggere e/o scrivere determinati files di proprietà di ugo gruppo sugo, sovrascrivendo il comportamento normale del filesiystem. tutto questo ha un costo sia in termini di spazio occupato che di temppi di accesso. Ma non credo sia il tuo caso.

Nel mio caso, la velocità dell'hd non c'entra, perchè confronto il comportamento di sistemi operativi sullo stesso hd. L'unica differenza è che windows è installato all'inizio del disco e linux alla fine.
non sono d'accordo sul fatto che non centra. se ad esempio windows utilizza un driver ide più performante, una modalità DMA più efficiente ecc... mentre il povero linux no? Il fatto che linux sia installato su una parte del disco più esterna rispetto a windows è invece positivo in termini di velocità. questo per una ragione prettamente fisica: a parità di velocità di rotazione, un punto situato sul disco passa più frequentemente al di sotto delle testine (e quindi viene letto) sui settori esterni rispetto a quelli interni. questione di velocità angolare: essendo costante e visto che la circonferenza esterna è minore di quella interna, la prima deve coprire una distanza maggiore rispetto alla seconda nello stesso tempo.

Ad esempio, di che tuning parli nel punto 3?
beh, puoi agire sotto vari aspetti. puoi impostare la velocità del bus IDE a qualcosa di meglio di 33Mhz (il default) i moderni dischi funzionano a 66, 100, 133, ecc...

puoi usare hdparm per impostare le modalità DMA usate dal disco.
Avatar utente
keltik
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 1454
Iscritto il: 01/01/2005, 17:12

Re: Apertura lenta delle cartelle con molti files

Messaggioda gnappa » 14/10/2005, 10:50

non sono d'accordo sul fatto che non centra. se ad esempio windows utilizza un driver ide più performante, una modalità DMA più efficiente ecc... mentre il povero linux no?

diciamo che siamo d'accordo ma l'abbiamo detto in modo diverso :-D
Io intendevo che il problema probabilmente non è la velocità dell'hd in sé, anche tu infatti in pratica dici che è come viene gestita questa velocità la cosa importante. Cioè stiamo parlando di impostazioni.
Non ho capito il fatto della "questione fisica". Se la velocità angolare è costante, è vero che le zone più esterne hanno una velocità tangenziale maggiore rispetto a quelle interne, ma il numero di volte che passano sotto alle testine in un certo periodo di tempo è sempre uguale. Ma in effetti non so niente di come funziona un hd :conf:

beh, puoi agire sotto vari aspetti. puoi impostare la velocità del bus IDE a qualcosa di meglio di 33Mhz (il default) i moderni dischi funzionano a 66, 100, 133, ecc...

puoi usare hdparm per impostare le modalità DMA usate dal disco.

Ecco, qui sono completamente al buio.
Cosa posso leggere per iniziare?
Cioè, io non so né come vedere la velocità del bus IDE, né come cambiarla, e di hdparm so solo che da qualche ho letto di usarlo con cautela perchè è facile fare danno :-(

grazissime e ciao :ciauz:
Avatar utente
gnappa
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 697
Iscritto il: 05/05/2005, 5:03


Torna a Tuning

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron