Pagina 1 di 1

Notebook, SSD e batteria

MessaggioInviato: 11/02/2018, 10:22
da ilpescatorefolle
non sono esperto di Linux ed Ubuntu, volevo gentilmente chiedere se installando una versione stable moderna
tipo Ubuntu 17.10 o Debian9

1) la batteria dei portatili ha meno autonomia anche settando la cpu a clock bassi
2) SSD muoiono prima effettuando un numero di scritture superiore rispetto a Windows

sono dicerie, leggendo, valevano una volta, quale verità?

Re: Notebook, SSD e batteria

MessaggioInviato: 11/02/2018, 17:59
da marcomg
ilpescatorefolle ha scritto:sono dicerie, leggendo, valevano una volta, quale verità?

Dove lo hai letto? Comunque una cosa è vera solo se la dimostri. Tutto ciò che non è accertato va considerato falso ;)

Re: Notebook, SSD e batteria

MessaggioInviato: 30/03/2018, 21:47
da Simo84
Sui miei portatili ho notato una maggiore durata della batteria con debian rispetto a Windows e la cpu lavora sempre al massimo. Per quanto riguarda gli ssd mi risulta che il numero di scritture e letture sia superiore su Windows dal momento che sparge i file dove gli capita, infatti ha bisogno della deframmentazione cosa che non serve a Linux perché indicizza i file in modo migliore. Personalmente preferisco i classici hard disk anche se un po' lenti rispetto agli ssd

Re: Notebook, SSD e batteria

MessaggioInviato: 24/07/2018, 21:54
da sviluppoeducativo
1) la batteria dei portatili ha meno autonomia anche settando la cpu a clock bassi

Dipende, alcune utility windows impostano il clock o lo spegnimento del monitor, o ancora lo spegnimento dei dischi..
Linux gestisce allo stesso modo il 90% delle medesime cose ma quel 10% lo compensa meglio come gestione dei processi, requisiti inferiori anche per cpu e ram, quindi forza meno, scalda meno, consuma meno.. quindi direi: anzi consuma meno

2) SSD muoiono prima effettuando un numero di scritture superiore rispetto a Windows

NO NO NO :) i cicli di scrittura sono identici a pari capienza, ovvio che se rapporti 120gb ssd con 500gb hdd è ovvio che sul 500gb i dati casuali finiscono in parti diverse, quindi meno volte sugli stessi settori. Un ssd ha un ciclo vita inferiore rispetto ad un hdd, noterai la differenza dopo un anno che formatti tutti i giorni.. diversamente meglio un ssd che ti evita frustrazioni di attese e clessidre. Se non fosse per office avrei solo linux.
Eviterei il raid