Migrazione da e-zine a guida.

Discussioni relative alla Gestione del wiki Guide@Debianizzati.Org

Indicativamente riguardo agli articoli dell'e-zine, ritengo

corretto che gli articoli possano essere riportati sul wiki ed aggiornati nel tempo.
18
82%
che le eventuali modifiche debbano essere integrate nell'articolo dell'e-zine stesso.
1
5%
che le modifiche debbano essere riportati in calce al link all'articolo dell'e-zine senza riportare l'intero articolo nel wiki.
2
9%
che gli articoli dell'e-zine non debbano essere copiati in alcun modo sul wiki.
1
5%
 
Voti totali : 22

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda Brunitika » 17/05/2011, 23:30

Ringrazio innanzi tutto ferdybassi per la chiara spiegazione del tema.

Avendo capito la situazione non posso che essere d'accordo per la stesura di queste guide. Purtroppo da parte mia, al momento non ho né le energie né il tempo per scrivere qualcosa, ma se qualcuno volesse partire da qualche mio articolo non ha che da contattarmi per ricevere ulteriori info o tutto ciò che necessita in relazione. Mi sento di dire che la stessa cosa riguarda ogni articolo dell'e-zine e dunque qualsiasi redattore (alias, non esitate a contattarci ;)).

Saludos
Immagine
Avatar utente
Brunitika
e-zine member
e-zine member
 
Messaggi: 3000
Iscritto il: 06/12/2007, 13:13
Località: Losone

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda pmate » 18/05/2011, 9:18

Non tantissimo tempo fa in una delle mailing list ufficiali di Debian scoppiò una polemica: un intraprendente sviluppatore ebbe l'idea di "travasare" una sezione del sito nel wiki. A suo parere sarebbe stato molto comodo per tutti poterla aggiornare senza dover fare capo al team www. Si trattava della pagina relativa ai talk aventi come oggetto Debian e personalmente mi sembrò una buona idea (e non solo a me visto che diversi DD e il DPL stesso cominciarono ad alimentare quella pagina di wiki): chiunque avrebbe avuto la possibilità di immettere liberamente contenuti nuovi e di aggiornare quelli presenti.
La polemica si innescò non tanto per l'idea in sè quanto per il fatto che non fosse stato interpellato il www team. Insomma, una sorta di "problema" relativo a ruoli e competenze. La cosa, dopo un paio di interventi polemici, finì lì e onestamente non ne conosco le evoluzioni.
Chiaro è che si sta parlando di due cose molto lontane (un elenco di talk <---> una serie di articoli; debian <---> debianizzati, DD <---> utenti comuni) ma nello specifico di questa interessante discussione personalmente vedo delle attinenze visto che in entrambi casi si parla di standardizzazione delle procedure e secondo me dalla "storia" qualcosa bisogna impararla.

Quello dell'integrazione degli articoli e-zine nel wiki di debianizzati è materia molto dibattuta in passato. Come sapete furono creati nel wiki dei template di richiamo agli articoli per favorire un minimo la ricerca dei contenuti.
Io sono dell'opinione che il wiki è lo strumento più libero in assoluto che esiste qui su debianizzati: tutti ma proprio tutti hanno la possibilità di alimentarne i contenuti come e quando credono e (questioni relative a licenze proprietarie, violazioni di copyright o spam a parte) non ho memoria di alcun atto neppure vagamente censorio al suo interno.

La mia opinione è quella di mantenere questo spirito e di difenderlo coi denti perchè mi sembrerebbe deprimente perderlo.
D'altronde ognuno si organizza come meglio crede no? E qui ne stiamo discutendo.

L'ezine è un prodotto "editoriale" e tale deve rimanere. È chiaro che gli argomenti trattati non sono eterni e mi piacerebbe che, nel caso di evoluzioni, chiunque si possa sentire libero di copincollare un articolo ezine, modificarlo, integrarlo come meglio crede e pubblicare il tutto sul wiki. Sarebbe carino fare riferimento all'articolo originario (creando un apposito template?) ma non lo ritengo obbligatorio. D'altronde è la linea che si segue di solito con qualsiasi altra guida: webografia, link, etc. appaiono in calce alla pagina e quando questo non succede chi se ne accorge può segnalare la cosa o provvedere autonomamente se lo ritiene opportuno.

Insomma, io non "codificherei" la cosa, non la standardizzerei ma la lascerei all'intraprendenza del singolo.
A proposito della discussione linkata da Risca, se l'utente agi avesse autonomamente modificato l'articolo ezine e l'avesse pubblicato sul wiki io, da membro dell'ezine e autore di quell'articolo, non avrei potuto che esserne felice e complimentarmi con lui.
Insomma, di fondo, concordo con la proposta iniziale di Risca e con le specifiche di ferdybassi ma con la differenza che non creerei una procedura "fissa", "obbligata" ma lascerei il tutto all'inizativa individuale (o di gruppo) avendo l'accortezza (in caso di segnalazioni riguardanti modifiche/integrazioni) di "stimolare" il prossimo a cimentarsi in prima persona.
A volte mi sembra che la parola "wiki" non venga "interpretata" correttamente, come se chi scrive una guida fosse il "proprietario" unico e solo di quei contenuti e che a lui si debba chiedere l'autorizzazione per modificarla... in barba allo strumento collaborativo per eccellenza e alla licenza CC... :)

Ciao :)


pmate



p.s. ovviamente voto la prima opzione
Unix E' user friendly... E' solo selettivo su chi può essergli amico... (Tollef Fog Heen)

Immagine
Avatar utente
pmate
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3574
Iscritto il: 11/12/2007, 23:41

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda More+ » 18/05/2011, 11:25

Idealmente approvo quello che ha detto pmate, ma praticamente, nel mio piccolo, ho sempre avuto un riscontro che mi suggerisce l'opposto:
se non si danno delle linee guida, dei template, delle indicazioni di massima si crea pian piano una sorta di caos che non agevola la consultazione di uno strumento fantastico come quello del wiki.
Ad esempio, mi ha fatto piacere che S3v mi abbia detto che normalmente in fondo alle guide si inserisce la categoria ..perché questo ordine, permette di uniformare la mia guida alle altre e di renderla facilmente consultabile.

Quindi io sono dell'idea di non lasciare completamente "a muzzo" (="alla carlona", ="all'interpretazione del singolo") " la questione di questo Topic , ma come ha sollevato Risca propenderei per dispensare una linea guida, un'idea di massima su come e cosa fare.

pmate ha scritto:A volte mi sembra che la parola "wiki" non venga "interpretata" correttamente, come se chi scrive una guida fosse il "proprietario" unico e solo di quei contenuti e che a lui si debba chiedere l'autorizzazione per modificarla... in barba allo strumento collaborativo per eccellenza e alla licenza CC... :)

Io sono tra quelli che sbagliano, se riconosco la paternità di una guida preferisco consultarlo per un'eventuale implementazione (non mi riferisco alle piccole correzioni), perché penso che, oltre ad essere una forma di educazione, in questo modo possa capire se tale implementazione sia stata omessa per una valida ragione e se quindi sia insensata aggiungerla.

Tornando alla questione, l'ezine rispecchia grossomodo i prodotti editoriali statici: una volta pubblicati non ha senso aggiornarli, anzi, su questo tipo di media, gli aggiornamenti spesso rappresentano materiale per pubblicare nuovi articoli. La migrazione sul wiki permette di dare flessibilità al testo, però creerebbe un contenuto duplicato (ed io odio i contenuti duplicati >:( ) che porterebbe gli utenti a confondersi (uno segue una guida, uno un'altra senza accorgersi realmente cosa cambia tra le due cose simili) ..a questo punto sorge spontaneo chiedersi quello che ha detto Ernestus: se ritenete vitale dare flessibilità ad alcuni articoli dell'ezine perché dunque pubblicarli sull'ezine che rappresenterebbe dunque il media sbagliato? Pubblicatelo sul wiki e scrivete, ad esempio, una recensione colorita (e non sintetica come si fa sul wiki) sull'ezine.
In soldoni, a mio parere, si dovrebbe rivedere e "sincronizzare" le linee editoriali dell'ezine, del wiki e del blog in modo da evitare di creare i nonsense editoriali; abbiamo tre differenti media (che dovrebbero essere complementari e non antagonisti), ebbene, usiamoli e scegliamoli in modo strategico ciascuno per le proprie potenzialità, senza così accavallare e/o duplicare i contenuti.

...quindi il mio voto non rientra in nessuna delle quattro opzioni ;D



More+
Il caotico mondo visto con gli ingenui occhi di un Programmatore: http://programmatorepercaso.blogspot.com
Avatar utente
More+
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 22/11/2006, 3:09

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda pmate » 18/05/2011, 12:08

More+ ha scritto:Quindi io sono dell'idea di non lasciare completamente "a muzzo" (="alla carlona", ="all'interpretazione del singolo") " la questione di questo Topic , ma come ha sollevato Risca propenderei per dispensare una linea guida, un'idea di massima su come e cosa fare.

Evidentemente sono stato frainteso (mea culpa): anch'io sono d'accordo nel fornire "appoggio", consigli e linee guida (ho ipotizzato un template per favorire la cosa). Quello che non mi vede concorde è l'eventuale "obbligo" di riversare tutti i contenuti ezine nel wiki.
A mio parere chi ritiene di modificare/ampliare/stravolgere un articolo deve essere libero di farlo senza vincoli, certamente attenendosi il più possibile ad uno "standard" di scrittura (ma vale per tutto il materiale del wiki).

Io sono tra quelli che sbagliano, se riconosco la paternità di una guida preferisco consultarlo per un'eventuale implementazione (non mi riferisco alle piccole correzioni), perché penso che, oltre ad essere una forma di educazione, in questo modo possa capire se tale implementazione sia stata omessa per una valida ragione e se quindi sia insensata aggiungerla.

Consultare chi abbia scritto una guida è un atto sicuramente cortese ed utile ma non deve essere obbligatorio, solo opportuno, a mio avviso.
Tendenzialmente quando si pubblica qualcosa su un wiki è abitudine opzionare la notifica automatica di qualsiasi modifica venga apportata a quella pagina e quindi l'autore viene a sapere in tempo reale di eventuali cambiamenti. Senza considerare che esistono il rollback, la pagina delle discussioni, etc. ...

Insomma, un wiki è un wiki, non una rivista scientifica con tanto di editore, correttori di bozze, etc. etc. :)
Una cosa è l'opportunità, altra è il vincolo.

Tornando alla questione, l'ezine rispecchia grossomodo i prodotti editoriali statici: una volta pubblicati non ha senso aggiornarli, anzi, su questo tipo di media, gli aggiornamenti spesso rappresentano materiale per pubblicare nuovi articoli. La migrazione sul wiki permette di dare flessibilità al testo, però creerebbe un contenuto duplicato (ed io odio i contenuti duplicati >:( ) che porterebbe gli utenti a confondersi (uno segue una guida, uno un'altra senza accorgersi realmente cosa cambia tra le due cose simili) ..

Solo gli sprovveduti si confonderebbero, More+...
Sprovveduti come coloro i quali prendono tra le mani una rivista dell'anno scorso e si sorprendono se un determinato tutorial non funziona...
Per carità, essere sprovveduti non è un crimine ma non bisogna ogni volta reinventare la ruota per andar dietro a tutti. Da che mondo è mondo le cose (soprattutto in campo tecnologico) evolvono alla velocità della luce.
Esiste una rivista elettronica, l'ezine, che pubblica articoli anche tecnici contestuali al periodo di pubblicazione.
Esiste un wiki nel quale poter (se si vuole) aggiornare le evoluzioni di un determinato articolo.
Che poi entrambi i media vengano fuori da debianizzati.org è solo incidentale... ma non deve essere mutualmente esclusivo.
Perchè poi?

a questo punto sorge spontaneo chiedersi quello che ha detto Ernestus: se ritenete vitale dare flessibilità ad alcuni articoli dell'ezine perché dunque pubblicarli sull'ezine che rappresenterebbe dunque il media sbagliato? Pubblicatelo sul wiki e scrivete, ad esempio, una recensione colorita (e non sintetica come si fa sul wiki) sull'ezine.

Così snatureresti i due strumenti, mettendoli uno al servizio dell'altro, cercando a tutti i costi una omogeneizzazione (a mio avviso) senza motivo. :)

In soldoni, a mio parere, si dovrebbe rivedere e "sincronizzare" le linee editoriali dell'ezine, del wiki e del blog in modo da evitare di creare i nonsense editoriali; abbiamo tre differenti media (che dovrebbero essere complementari e non antagonisti), ebbene, usiamoli e scegliamoli in modo strategico ciascuno per le proprie potenzialità, senza così accavallare e/o duplicare i contenuti.

I tre media non sono e non devono essere nè complementari, nè antagonisti.
Sono semplicemente diversi. Assolvono a funzioni diverse:
- blog ---> notizie "fresche" e relativi commenti
- wiki ---> collaborazione allo stato puro
- ezine ---> rivista (con tanto di coordinatore, redattori, grafici, correttori, etc.)

La duplicazione dei contenuti è qualcosa da evitare se relativa (ad esempio) allo stesso wiki ma non è deprecabile se l'ezine pubblica nell'aprile 2009 un articolo sulle fasi del boot e nel wiki si aggiorna continuamente il materiale concernente lo stesso oggetto... In più, se delle fasi del boot non frega niente a nessuno e non esiste alcuna guida nel wiki va bene lo stesso!
Perchè forzare la cosa? :)

Ciao,

pmate
Unix E' user friendly... E' solo selettivo su chi può essergli amico... (Tollef Fog Heen)

Immagine
Avatar utente
pmate
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3574
Iscritto il: 11/12/2007, 23:41

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda More+ » 18/05/2011, 13:23

pmate ha scritto:
a questo punto sorge spontaneo chiedersi quello che ha detto Ernestus: se ritenete vitale dare flessibilità ad alcuni articoli dell'ezine perché dunque pubblicarli sull'ezine che rappresenterebbe dunque il media sbagliato? Pubblicatelo sul wiki e scrivete, ad esempio, una recensione colorita (e non sintetica come si fa sul wiki) sull'ezine.

Così snatureresti i due strumenti, mettendoli uno al servizio dell'altro, cercando a tutti i costi una omogeneizzazione (a mio avviso) senza motivo. :)

Snaturare? Tutt'altro, si rafforzerebbe l'identità per ciascun media! Se cerco una guida mi vien spontaneo cercarla nel Wiki, se voglio leggere degli articoli, delle recensioni, dei case history, ecc. aspetto che esca il nuovo numero dell'ezine e se voglio leggere degli highlight in tempo reale leggo il blog.
Mi sembra snervate e confuso, ipoteticamente, cercare nel wiki e trovare una "pagina collegamento" che mi indica che il tutorial è pubblicato sul numero x dell'ezine, il quale riporta che l'articolo è presumibilmente ormai obsoleto e che la guida aggiornata si trova, se qualcuno armato di buona volontà ha fatto la migrazione, sul wiki. Certo, la colpa è, e sarà sempre, dell'utente sprovveduto, ma il palleggiare di qua e di là i contenuti mi sembra comunque impegnativo, poco ottimizzato e not user frienly ..insomma, sembriamo sempre più dei Programmatori più che dei web writer ;D (sarcasmo personale)


pmate ha scritto:I tre media non sono e non devono essere nè complementari, nè antagonisti.
Sono semplicemente diversi. Assolvono a funzioni diverse:
- blog ---> notizie "fresche" e relativi commenti
- wiki ---> collaborazione allo stato puro
- ezine ---> rivista (con tanto di coordinatore, redattori, grafici, correttori, etc.)

"Assolvono a funzioni diverse" => complementari ai fini della divulgazione. :P



pmate ha scritto:Perchè forzare la cosa? :)

Appunto non la si forza, come abbiamo fatto finora, ma se qualcuno manifesta un problema/disagio è bene valutare la cosa alla radice e non piazzare un'incerta patch come farebbe un Programmatore (arridaJe con il sarcasmo personale). Pertanto se è stato sollevato il problema che un tutorial scritto sull'ezine DEVE essere periodicamente aggiornato, anziché pensare a una patch per tutti i casi futuri, mi verrebbe invece da pensare, ad esempio: e se la prossima volta scrivessi sull'ezine un tutorial in modo discorsivo, colorito e gustoso (come sempre ho fatto) delegando invece, con un mero riferimento, il dettaglio dei comandi e delle varie istruzioni tecniche al wiki?
Non fingiamo ciecamente che i tre media (blog, wiki, ezine) non possano essere complementari, che i tre team si ignorino completamente e che ogni servizio sia un orticello cintato, invalicabile e governato da una chiusa oligarchia. Siamo UNA comunità di persone collaborative, intelligenti, capaci di dialogare e che vorrebbero massimizzare i risultati riducendo gli sforzi di ciascuno. Se uno prepara un articolo per l'ezine potrebbe "staccare" il set d'istruzioni e scriverla sul wiki (e viceversa): avremmo ottimizzato le risorse e non credo che qualcuno si offenderebbe se, così facendo, scalvalcasse il proprio orticello di competenza.


L'importante è dialogare tra di noi.. ciò non toglie che chiunque può fare quello che vuole nel rispetto degli altri e che nessuno imporrà niente.


More+
Il caotico mondo visto con gli ingenui occhi di un Programmatore: http://programmatorepercaso.blogspot.com
Avatar utente
More+
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 22/11/2006, 3:09

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda pmate » 18/05/2011, 14:28

Ma perchè fai riferimenti continui agli orticelli di competenze e alle offese?
Io non conosco nessuno qui su debianizzati che si atterrisce se qualcuno gli si affianca e migliora ciò che ha scritto o ciò che fa. Siamo una comunità di utenti che nel corso degli anni si sono appassionati sia al sistema operativo che ai suoi strumenti che alle varie attività che sono nate, non una tribù di eletti omniscenti che passano il loro tempo a rinforzare barricate col filo spinato per non perdere privilegi...
Io credo che questa discussione sia una delle tante testimonianze di come i problemi/disagi si affrontano e si discutono ed è bello leggere e valutare ognuno le opinioni dell'altro.

La linea editoriale dell'ezine (perchè di questo si sta parlando alla fine) non è una scelta comunitaria ma è una scelta di quel gruppo di persone che l'ezine l'hanno creata e portata avanti in questi anni.
È chiaro che all'interno dell'ezine il sentire comune è assolutamente considerato ma è anche chiaro che esiste una redazione (non un orticello) che si muove in maniera autonoma rispetto alla comunità.
La particolarità è che i suoi componenti appartengono a questa comunità e che gli strumenti (poveri a dire il vero) li mette a disposizione il portale.
Ma i punti di contatto finiscono qui.

La linea editoriale è frutto delle scelte di quel gruppo di persone che formano la redazione e io ritengo che sia giusto così.
L'ezine è un progetto editorialmente libero da vincoli.
Chiunque può in ogni momento aderire al progetto e partecipare. Tuffarsi nelle riunioni, prodigarsi per la definizione e la scelta degli argomenti da trattare, farsi il mazzo per contribuire a pubblicare un numero, etc. Queste sono attività aperte a tutti quelli che vogliono collaborare "in gruppo".

In linea di massima concordo con la tua idea di ottimizzare le risorse. Quello che però mi trova discorde è il "come" tu proponi di fare.
Vedi More+, se dovesse passare la tua linea, chi vuole scrivere un articolo per l'ezine si troverebbe attorniato da vincoli: "ok, scrivo un articolo generico, pungente piuttosto che intrigante e lo metto nell'ezine... la parte tecnica invece la scorporo e la piazzo nel wiki".
Risultato: scrivo e mi sento condizionato... ergo probabilmente la prossima volta non scrivo più e passo la mano...

Viceversa: cerco una informazione e la trovo nell'ezine. Seguo l'articolo ma ci sono delle cose da aggiornare... mi si aprono - sostanzialmente - quattro strade:
a) fregarmene
b) lamentarmi
c) segnalare
d) modificare la guida, piazzarla nel wiki e aprire un thread che leggeranno autori, sysop, etc.

Bene, in una comunità fatta da persone intelligenti, succederebbe:
1) ---> niente perchè non si viene a saperlo ;D
2) ---> ci si impegna a spiegare il punto d)
3) ---> vedi punto 2)
4) ---> si applaude e si collabora

Ovviamente sto esprimendo una mia opinione e queste sono le idee che ho di portale e di comunità: libertà di produrre contenuti scegliendo il mezzo più gradito e potendosi muovere godendo di tutta la libertà di cui quel mezzo dispone.
Alle ridondanze si può sempre porre rimedio, ai condizionamenti viceversa ci si abitua ed è più difficile tornare indietro... :P

Ciao :)


pmate
Unix E' user friendly... E' solo selettivo su chi può essergli amico... (Tollef Fog Heen)

Immagine
Avatar utente
pmate
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3574
Iscritto il: 11/12/2007, 23:41

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda Stemby » 18/05/2011, 14:54

pmate ha scritto:Senza considerare che esistono il rollback, la pagina delle discussioni, etc. ...

Già, le pagine di discussione. Bisognerebbe farne conoscere l'esistenza, visto che non sono quasi mai adoperate.

Detto questo, mi trovo molto in sintonia con la posizione di More+, nel senso che apprezzerei molto se la redazione adottasse questo approccio.

Ciao!
Stemby
wiki member
wiki member
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 11/04/2009, 15:47
Località: Missaglia (LC)

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda More+ » 18/05/2011, 15:55

pmate ha scritto:La linea editoriale dell'ezine (perchè di questo si sta parlando alla fine) non è una scelta comunitaria ma è una scelta di quel gruppo di persone che l'ezine l'hanno creata e portata avanti in questi anni.
È chiaro che all'interno dell'ezine il sentire comune è assolutamente considerato ma è anche chiaro che esiste una redazione (non un orticello) che si muove in maniera autonoma rispetto alla comunità.
La particolarità è che i suoi componenti appartengono a questa comunità e che gli strumenti (poveri a dire il vero) li mette a disposizione il portale.
Ma i punti di contatto finiscono qui.

Spero proprio che i punti di contatto non finiscano lì. Spero che l'ezine (come tutti gli altri media) sia plasmata sulla filosofia di Debianizzati e rappresenti il verbo della comunità e non sia soltanto un gruppetto autonomo di utenti che usano gli strumenti del portale.


pmate ha scritto:In linea di massima concordo con la tua idea di ottimizzare le risorse. Quello che però mi trova discorde è il "come" tu proponi di fare.
Vedi More+, se dovesse passare la tua linea, chi vuole scrivere un articolo per l'ezine si troverebbe attorniato da vincoli: "ok, scrivo un articolo generico, pungente piuttosto che intrigante e lo metto nell'ezine... la parte tecnica invece la scorporo e la piazzo nel wiki".
Risultato: scrivo e mi sento condizionato... ergo probabilmente la prossima volta non scrivo più e passo la mano...

Ciò che tu chiami "vincoli" io le chiamo "regole". A mio giudizio se uno si prende un impegno alla fine comunque accetta di seguire delle regole o vincoli espliciti e impliciti (se non erro, con la registrazione al WIKI ho accettato dei "vincoli"):
non deve infrangere copyright, non deve essere osceno, non deve offendere, non deve scrivere l'articolo a mano su un foglio di carta faxato alla redazione, ecc...
insomma, come dici tu, tutti rinuncerebbero a scrivere ..e anche vero che sono in pochi a farlo. >:D

La mia proposta, che vuole essere unicamente un suggerimento per il team dell'ezine e del wiki, (spero di non essere sembrato arrogante) non vuol essere la soluzione al problema ma vuol esporre il mio approccio al problema, di problema ormai si parla, ovvero non penserei di impegnare più risorse (che già son poche) per duplicare/migrare i contenuti dall'ezine al wiki con tutti gli eventuali effetti collaterali, ma opterei per delle soluzioni più razionali in termini di sforzi ..poi se qualche web-writer dovesse infrangere le regole di massima non credo che verrà fucilato, se poi questo dovesse essere anche un po' intelligente saprà apprezzare e comprendere i suggerimenti del team (come ho fatto io ;D ).

Quindi, con il mio parlare (volutamente un po' provocatorio :o ), spero di accendere la discussione per portare in luce altre soluzioni oltre a quelle presentate in questo sondaggio.

Allo stato attuale del sondaggio, risponderei come pmate (ahimè, non sono ironico ::) ): ogni autore si senta di fare quello che vuole. In quanto, personalmente, non riscontro il problema perché per i tutorial faccio riferimento unicamente ai wiki disponibili in Rete, mentre la pubblicazione dell'ezine l'attendo per delle rilassate letture che potrebbero illuminarmi su cose a cui non avevo pensato ...ma questo è solo il mio autonomo modo di usare i servizi della comunità ;)


More+
Il caotico mondo visto con gli ingenui occhi di un Programmatore: http://programmatorepercaso.blogspot.com
Avatar utente
More+
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 886
Iscritto il: 22/11/2006, 3:09

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda Stemby » 18/05/2011, 16:06

PS.
Io non ho ancora votato... perché anche a me manca l'opzione che mi sembra più sensata (utilizzo complementare dei diversi servizi cercando di evitare alla fonte ogni possibile duplicazione).
Stemby
wiki member
wiki member
 
Messaggi: 1429
Iscritto il: 11/04/2009, 15:47
Località: Missaglia (LC)

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda ferdybassi » 18/05/2011, 17:59

Io mi trovo d'accordo con la linea di pmate.
E dirò di più... :)
Secondo me l'ezine deve essere lasciata fuori da questa discussione: come già detto da altri l'ezine è un prodotto "editoriale", che viene "pubblicato" dal portale Debianizzati, ma che ha una sua redazione, un suo "comitato di redazione", una sua "linea editoriale". Sulle sorti dell'ezine non decidiamo tutti noi; decidono i membri dell'ezine.
Può sembrare un po' fascista, ma non lo è, dal momento che chiunque di noi può entrare a far parte del gruppo dell'ezine e dire la sua.
Stemby ha scritto:Io non ho ancora votato... perché anche a me manca l'opzione che mi sembra più sensata (utilizzo complementare dei diversi servizi cercando di evitare alla fonte ogni possibile duplicazione).

Secondo me è sbagliato.
Come già detto anche da altri, l'ezine è un prodotto editoriale, per definizione votato all'obsolescenza.
Io interpreto l'ezine come una "fotografia" della comunità di debianizzati ad un certo punto della sua vita (quello della data di pubblicazione, ovviamente). Nell'ezine sono o dovrebbero essere rispecchiate le idee e le correnti di pensiero della comunità, ma anche i traguardi tecnici raggiunti dalla comunità.
Non dimentichiamoci che la natura stessa della ezine prevede una sua "distribuzione": io ad esempio ho visto un ragazzo che la leggeva sul suo smartphone in metropolitana, e mi piace pensare che qualcuno da qualche parte ne stampi qualche copia o la metta a disposizione della intranet del campus o dell'azienda... In questa ottica è perfettamente lecito e auspicabile che l'ezine tratti anche di cose tecniche. Ma di cose tecniche allo stato in cui sono quando l'ezine viene pubblicata; io non vedo alcun senso nell'aggiornare l'ezine, come non vedrei alcun senso (e infatti nessuno lo fa :) ) se ogni sei mesi Linux Pro o PC Professionale (per fare due esempi) ristampassero i vecchi numeri aggiungendo le novità tecniche dell'ultima ora...
Se voi foste l'autore di un romanzo già pubblicato, lo aggiornereste nel tempo perchè vi è venuta un'idea migliore??

Il problema a mio avviso è dotarci (se vogliamo) di uno strumento che ci consenta di recuperare ciò che è già stato scritto nell'ezine per stendere guide aggiornate. Questo processo di recupero però non deve obbligatoriamente riguardare i membri del gruppo ezine, non sono loro che devono aggiornare i loro numeri, ma la comunità che deve recuperare quello che ritiene giusto recuperare.
L'utilizzo migliore (imho) che possiamo fare delle risorse dell'ezine è dire:
- bene, vorrei che questo articolo fosse aggiornato nel tempo e/o che servisse da base per fare una bella guida
- bene, chiedo i sorgenti wiki dell'articolo a quelli dell'ezine
- bene, ho ricevuto i sorgenti; ora scrivo la guida partendo da quelli (e magari cito l'autore dell'articolo ezine nella bibliografia)

Fine. Tutto in libertà, nell'ottica di condivisione, di conoscenza e nel rispetto delle licenze che governano i contenuti di questo portale.
Avevo proposto il template dedicato perchè mi sembrava una forma di rispetto verso l'ezine stessa e perchè mi piaceva l'idea che anche nel wiki rimanesse traccia visiva della "fonte d'ispirazione" di una guida, ma se riteniamo che non sia necessario meglio. Tutto lavoro in meno :D

Ciao ciao
Immagine  Immagine
Avatar utente
ferdybassi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 28/12/2006, 4:22
Località: S. Angelo Lodigiano (LO)

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda ferdybassi » 18/05/2011, 18:05

More+ ha scritto:Spero proprio che i punti di contatto non finiscano lì. Spero che l'ezine (come tutti gli altri media) sia plasmata sulla filosofia di Debianizzati e rappresenti il verbo della comunità

E invece io spero proprio che i punti di contatto finiscano lì :) Lo dico senza intento polemico, ma in maniera divertita.
L'ezine è una redazione aperta: sarà plasmata sulla/sulle filosofia/filosofie di debianizzati solo se i debianizzati parteciperanno alle riunioni di redazione e scriveranno gli articoli per l'ezine...
Più siamo a scrivere per l'ezine e più l'ezine rispecchierà le anime della comunità tutta.
e non sia soltanto un gruppetto autonomo di utenti che usano gli strumenti del portale.

Secondo me non lo sono e non lo sono mai stato. C'è apposta una sezione del forum di debianizzati dedicata all'ezine, proprio per proporre spunti, articoli, suggerimenti, critiche... meno autonomo di così...
Io stesso sono l'esempio lampante che la redazione dell'ezine non è un gruppetto autonomo che succhia risorse dal portale.
Ho scritto un articolo per il numero 4, poi non ho più partecipato a nulla (causa tempo tiranno, non perchè mi sia tirato indietro), ma ho ancora tutte le credenziali e le rare volte in cui dico qualcosa nell'area riservata del forum vengo ascoltato, sebbene per demeriti miei non sia mai "entrato" veramente nel gruppo della redazione...

Ciao ciao
Immagine  Immagine
Avatar utente
ferdybassi
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3285
Iscritto il: 28/12/2006, 4:22
Località: S. Angelo Lodigiano (LO)

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda Brunitika » 19/05/2011, 8:29

A partire dal numero 5 dell'e-zine abbiamo accennato un grande cambiamento editoriale: la versione "ufficiale" dell'e-zine è stata e sarà a partire da quest'ultimo numero la versione del pdf. Frutto di questa scelta è stata l'analisi dei lettori anche esposta in questa discussione -> viewtopic.php?f=44&t=40843. Dal momento che però a molti una versione online poteva fare comodo, abbiamo incominciato a discutere come fare per pubblicare la rivista in questo formato. Al momento non siamo ancora arrivati ad una soluzione: qualche prova con latex2html non ha dato dei risultati brillanti. Un'altra idea, dal momento che gli articoli stessi vengono scritti dapprima proprio su un wiki, fu quella di pubblicarli in questo formato, magari su un wiki a sé stante. A questo punto la domanda viene da sé: visti gli sviluppi di questa discussione, una possibilità sarebbe propria quella di mettere gli articoli nel wiki delle guide con conseguentemente la possibilità di strapazzarli come si vuole. Per ogni riferimento resterà sempre e comunque la versione "originale" sul pdf ufficiale nella sezione dell'e-zine. A riferimento dell'e-zine, basterebbe un piccolo template da apporre all'inizio della pagina sul wiki del tipo "Articolo originale sul Numero 5 e-zine - debianizzati.org 2011".
Immagine
Avatar utente
Brunitika
e-zine member
e-zine member
 
Messaggi: 3000
Iscritto il: 06/12/2007, 13:13
Località: Losone

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda wtf » 15/10/2011, 9:30

Io ho votato per la prima voce e mi sono sforzato di leggere il più attentamente possibile tutti i post.

Non ho capito se la discussione è da considerarsi conclusa o meno visto che son passati 5 mesi, in ogni caso io aggiungo la mia opinione.

Credo che la soluzione migliore possa essere trovata solo dopo aver definito con precisione il ruolo del wiki e dell'e-zine. Il fatto che il primo sia aperto al contributo di tutti e la seconda no è a mo avviso irrilevante, poiché si tratta di scelte metodologiche che hanno solo un ruolo marginale nel definire gli obiettivi dei singoli progetti.

EZINE
Personalmente ritengo come già segnalato da altri, che l'ezine sia da trattare come le riviste specializzate, quindi solo piccole modifiche come correzioni di eventuali inesattezze/imprecisioni e collegamenti alle guide esistenti. Tutto ciò a prescindere dalla modalità di pubblicazione. Se nel tempo sopraggiungono novità si scrive un nuovo articolo e si collega al precedente.
Il punto nodale comunque è che nell'ezine non debbano esserci guide, ma articoli di tipo tecnico/divulgativo, a prescindere che lo stesso sia pensato per lettori alle prime armi o guro dell'informatica.
In sintesi negli articoli dell'ezine non si deve parlare di come fare cosa (o al massimo solo come accenno ove necessario ai fine della chiarezza d'esposizione), ma di cosa fa e qual'è il suo ruolo, perché lo fa così, qual'è il processo che ha portato al risultato attuale, a quali utenti può interessare, che differenze ci sono tra debian e altri sistemi operativi in generale o per quanto riguarda specifici aspetti, ecc. Ritengo poi fondamentale che in ogni numero la parte del leone la facciano gli articoli dedicati alle novità.

WIKI
Io ne intenderei il ruolo come testo didattico e/o manuale tecnico, quindi qui si scrive concretamente come ottenere un certo risultato e come usare le varie funzioni di debian. A parte brevi introduzioni e/o note tutto quanto scritto deve avere valenza operativa. Evidentemente poi da articoli dell'ezine si possono sempre trarre delle guide.
Rispetto a quanto appena scritto io amplierei la funzione del wiki da strettamente operativa a didattica, quindi accanto a pagine che dicono solo come fare qualcosa inserirei anche pagine che forniscono le nozioni teoriche basilari (una sorta di libro di informatica). Per esempio io posso anche sapere come configurare manualmente una rete, ma se non so cos'è un IP o un gateway non vado molto lontano; oppure capisco già qualcosa di informatica, ma sono sempre stato un utente windows e non conoscendo la logica di linux non so nemmeno fare le operazioni più semplici che prima facevo in un attimo (io ad esempio ho ritardato moltissimo l'uso di linux perché non riuscivo a capire la logica delle partizioni e della gestione dei dischi).

Ricapitolando:
ezine ---> articoli tecnico/divulgativi
wiki --> guide
Cose da sapere:
Avatar utente
wtf
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 725
Iscritto il: 12/04/2011, 10:58

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda Brunitika » 15/10/2011, 22:23

Ciao,

grazie per aver postato il tuo punto di vista.

Come penso già sia stato detto più volte abbiamo più o meno tutti la stessa idea. Rispetto a quanto detto da te farei un appunto sulle "novità" da inserire nell'e-zine; essendo la rivista aperiodica è sempre difficile stabilire quando uscirà il prossimo numero e dunque una novità appena scritta potrebbe essere pubblicata a mesi di distanza, di fatto quando non sarà oramai più una novità. È un fattore sicuramente limitante da non trascurare.

Per il resto risottolineo che ogni input che arriva dall'e-zine, del resto come la licenza di pubblicazione lo permette, può essere utilizzato per stendere un articolo/guida sul wiki, così come una revisione dello stesso, ad esempio nel caso la situazione fosse cambiata rispetto al momento della stesura dell'articolo sull'e-zine.

Buona lettura a tutti :)
Immagine
Avatar utente
Brunitika
e-zine member
e-zine member
 
Messaggi: 3000
Iscritto il: 06/12/2007, 13:13
Località: Losone

Re: Migrazione da e-zine a guida.

Messaggioda s3v » 14/07/2013, 13:22

Riporto in auge la discussione.

I più attenti si saranno accorti della creazione di un nuovo template e del lavoro di mm-barabba nel riversare moltiarticoli dell'e-zine nel Wiki.
Questo riporta al primo intervento di ferdybassi in questa discussione.

La situazione attuale è: articolo e-zine -> riportato nel wiki con questo template -> riversato il suo contenuto nel wiki con quest'altro template per permetterne la modifica e i successivi aggiornamenti -> la nuova guida è diventata simile a tutte le altre guide del Wiki.

Il problema (grande) è il caso in cui esista già nel Wiki una guida con contenuti simili.
Avere due guide che trattano lo stesso argomento, a mio parere, genera solo confusione nel lettore e un senso di smarrimento anche in chi deve integrarle in futuro.
In questo caso proporrei di modificare la guida che già esiste, rimandando in fondo alla pagina stessa un link all'e-zine.
Oppure di marcarla come "Old" (nel caso fosse superata) e rifarsi alla guida proveniente dall'e-zine.
Tertium, per me, non datur.

P.S.
Non c'entra niente con la discussione, ma qualcuno sa che carattere è questo?
Avatar utente
s3v
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 5765
Iscritto il: 31/12/2008, 11:54

Precedente

Torna a Guide@Debianizzati.Org

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite