linux part-time

Quando la scelta di un programma, di un sistema operativo non è solo legata alla preferenza o al budget...
La filosofia che sta dietro a Linux

linux part-time

Messaggioda annagianni » 14/05/2008, 21:56

Ciao a tutti.
Non sono, purtroppo, uno "smanettone" e mi rivolgo a debianizzati.org come ad un oracolo.
Mi definisco "part-time" nel senso che....
1) Uso Linux nel PC di casa (windows non ce l'ho più) da circa 6 anni, gli ultimi 3 dei quali fermo su Debian (ottima e filosoficamente la mia preferita). Inoltre l'ho installato nel PC di mia sorella ed in quello di un paio di amici (ora tutti fedelissimi).
2) Uso Win sul lavoro (sia sul desktop dell'ufficio che sul portatile, per quando sono in giro nei cantieri).
Ora il portatile aziendale è vecchio. Penso: "acquisto il bellissimo ASUS all-linux, navigo in internet senza problemi, controllo la posta in remoto sul server aziendale, porto sempre con me i file che debbo consultare e/o mostrare ai clienti, fatti da me o dai miei colleghi con Word, Excel e Access....... Cavolo, i software creati con access non riesco a farli girare...".
Ecco il grande limite per tutti quelli che come me potrebbero fare un ulteriore passettino verso il pinguino: nell'ambito lavorativo ci sono una miriade di database che sono stati creati con Access (che tra l'altro è molto comodo e semplice) e non poterli far girare, come invece avviene per Excel, Word, PowerPoint, è veramente un problema, un ostacolo verso la diffusione dell'amato sistema operativo.
Peccato.
Acquisterò, con poco entusiasmo, un portatile con Vista o Xp e resterò part-time....
Gianni
Avatar utente
annagianni
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 11/07/2005, 6:54

Re: linux part-time

Messaggioda GipPasso » 14/05/2008, 22:47

Hai fatto bene a chiedere.
Non credi che le ragazze/mogli di molti linuxiani non abbiano minacciato i rispettivi ragazzi/mariti quando questi ultimi proponevano loro openoffice?
Per i casi disperati la soluzione c'è, funziona, e costa poco.
Probabilmente lo si riesce a fare in molti casi anche con wine, quindi completamente a gratis e con software open, però con questo prodotti hai una soluzione che puoi usare in ambito professionale:
http://www.codeweavers.com

Io lo provai anni fa; lo conoscevo col nome Crossover Office. Con meno di 20€ installai una suite completa di M$ Office e risposi alle esigenze che mi erano state imposte.

Ora non conosco più prezzi e prestazioni, ma certo non saranno calate!
GipPasso.
Avatar utente
GipPasso
Global Moderator
Global Moderator
 
Messaggi: 3492
Iscritto il: 02/03/2006, 8:30
Località: Passo della Cisa (PR)

Re: linux part-time

Messaggioda pmate » 15/05/2008, 0:51

Io ho rischiato il linciaggio quando mia moglie, al momento di cominciare a scrivere la tesi di laurea, si ritrovò linux sul pc... Le ho "semplicemente" imposto di adattarsi ad OpenOffice (ancora mi ringrazia...  :biggrin:).
Stesso problema per access. Confermo che la soluzione migliore è crossover (sempre che non sia proprio possibile migrare i db a qualche formato open - consigliato).
Ciao
Unix E' user friendly... E' solo selettivo su chi può essergli amico... (Tollef Fog Heen)

Immagine
Avatar utente
pmate
Administrator
Administrator
 
Messaggi: 3574
Iscritto il: 11/12/2007, 23:41

Re: linux part-time

Messaggioda annagianni » 17/05/2008, 7:12

grazie, gippasso e pmate delle risposte e della..... comprensione.
Anch'io, in casa, ho una compagna che si lamenta quando firefox non riesce a vedere una pagina "strana" e robe del genere.
Per il lavoro, comunque, aspetterò a decidere l'acquisto in modo da poter approfondire i consigli e capire se veramente potrò far girare i numerosi applicativi in access anche sul pinguino.
Gianni
Avatar utente
annagianni
Full Member
Full Member
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 11/07/2005, 6:54

Re: linux part-time

Messaggioda le0n » 17/05/2008, 11:24

ho appena fatto una breve ricerca su google, questo è  quello che ho trovato
link1
link2
link3
link4

i link sono ordinati per "difficoltà crescente" :D....
col link1 ti spiegano come poter usare i mdb su openoffice, il link2 mi sembra più un concorrente ad access, il link3 spiega come usare access col php (lì usa tutti rpm, sarebbe da trovare i deb o convertirseli), l'ultimo è un esempio in java ma consigliano di usare le remote method invocation al posto dei driver java per database...

spero di essere stato utile ;)
Coltiva linux tanto windows si pianta da solo
Nessun sistema è sicuro se c'è un idiota a gestirlo!
La mia Debian sul portatile HP Pavilion dv6270EU
le0n
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 523
Iscritto il: 11/05/2005, 16:09

Re: linux part-time

Messaggioda marbel » 17/05/2008, 13:14

questo è un bel topic secondo me e, onore a chi lo ha aperto. mio malgrado, almeno fino ad oggi (forse tra non molto riuscirò a superare anche questo problema), se ho voluto dar da mangiare alla mia famiglia ho dovuto, nel mio lavoro, utilizzare software proprietario, perchè le aziende me lo hanno imposto. Spesso mi sono trovato anche in difficoltà perchè a casa non possiedo macchine con quei software (un software closed in casa mia non entrerà mai). mi considero un'utilizzatore professionale del database relazionale Access. conosco bene la mia realtà professionale che riguarda il settore della contabilità e dell'amministrazione aziendale, in ambito privato e cooperativo (non conosco sotto questo profilo le pubbliche amministrazioni). sto studiando, insieme ad altri, la possibilità di costruire un programma di contabilità generale e industriale, libero e open source. Lo scoglio principale che fino ad ora si è posto è proprio quello del poter gestire e convertire senza inconvenienti (mi riferisco alla struttura dei campi delle tabelle oltre che i dati contenuti nei record) tutto quello che fino ad oggi è stato fatto dalle aziende con access o con software che si appoggia a tabelle di access (come ad esempio wincoge contabilità). conosco crossover e conosco sommariamente quanto contenuto nei link che ha postato leon. ma conosco anche altre possibili soluzioni. purtroppo queste soluzioni, sebbene valide, non garantiscono un risultato professionale e "certo", nel senso che in nessun caso si ha la certezza matematica del risultato. infine c'è anche un altro problema da non sottovalutare: openoffice.org base è un ottimo database relazionale che potrebbe anche servire allo scopo (prendere cioè il posto di access da quest'altra parte), però, rispetto agli altri programmi della suite, è ancora immaturo per un utilizzo "pesante" e "tranquillo". per concludere, al momento, anche secondo me crossover è quasi l'unica e valida soluzione. deve crescere di più però anche openoffice.org base, se si vuole davvero un risultato professionale e affidabile. Probabilmente è vero che, se si risolvesse in maniera definitiva questo problema della conversione dati dei database, in ambito aziendale, la diffusione di sistemi gnu/linux sarebbe molto, molto più facile.
marbel
 

Re: linux part-time

Messaggioda le0n » 18/05/2008, 11:26

@marbel visto che sei del settore contabilità, io tempo fa ho installato phasis in un negozio dove usano solo ubuntu sul pc ma ancora non ho avuto riscontri...te lo conosci ?

bye!
Coltiva linux tanto windows si pianta da solo
Nessun sistema è sicuro se c'è un idiota a gestirlo!
La mia Debian sul portatile HP Pavilion dv6270EU
le0n
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 523
Iscritto il: 11/05/2005, 16:09

Re: linux part-time

Messaggioda marbel » 18/05/2008, 11:41

le0n ha scritto:@marbel visto che sei del settore contabilità, io tempo fa ho installato phasis in un negozio dove usano solo ubuntu sul pc ma ancora non ho avuto riscontri...te lo conosci ?


sì, conosco phasis, ma anche gamp, compiere, ecc...
se vuoi sapere com'è, beh, phasis, come gli altri è un gestionale. con questo nome intendo che è possible gestire le anagrafiche (clienti e fornitori) e consequentemente le vendite e gli acquisti (i magazzini). per programma di contabilità io non intendo un semplice gestionale ma un software che ti permette di gestire l'azienda in funzione delle imposte, delle tasse e delle leggi vigenti. intendo cioè scritture e gestione della contabilità in partita doppia, registrazioni contabili iva e non iva, cespiti, dichiarazioni iva per periodi e annuale, bilancio, giornale di contabilità, scadenzari varie e... chi più ne ha più ne metta.
non sò invece se i gestionali citati sopra hanno la possibilità di leggere e importare correttamente le tabelle di access.
Ultima modifica di marbel il 18/05/2008, 11:44, modificato 1 volta in totale.
marbel
 

Re: linux part-time

Messaggioda le0n » 18/05/2008, 12:16

marbel ha scritto:sì, conosco phasis, ma anche gamp, compiere, ecc...
se vuoi sapere com'è, beh, phasis, come gli altri è un gestionale. con questo nome intendo che è possible gestire le anagrafiche (clienti e fornitori) e consequentemente le vendite e gli acquisti (i magazzini). per programma di contabilità io non intendo un semplice gestionale ma un software che ti permette di gestire l'azienda in funzione delle imposte, delle tasse e delle leggi vigenti. intendo cioè scritture e gestione della contabilità in partita doppia, registrazioni contabili iva e non iva, cespiti, dichiarazioni iva per periodi e annuale, bilancio, giornale di contabilità, scadenzari varie e... chi più ne ha più ne metta.
non sò invece se i gestionali citati sopra hanno la possibilità di leggere e importare correttamente le tabelle di access.

quei programmi neanche li conoscevo XD
tutte quelle cose che hai scritto per me è come l'arabo  :biggrin:
esistono programmi per "gestire l'azienda in funzione delle imposte, etc" free/opensource? e a pagamento/closed ?

per i gestionali sopra citati, nella pagina funzionalità di phasis dice "Database SQLite 3.0 e predisposto per tutti i database." ma io ovviamente non l'ho provato con mano mia se va bene anche con access ;)
Coltiva linux tanto windows si pianta da solo
Nessun sistema è sicuro se c'è un idiota a gestirlo!
La mia Debian sul portatile HP Pavilion dv6270EU
le0n
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 523
Iscritto il: 11/05/2005, 16:09

Re: linux part-time

Messaggioda marbel » 18/05/2008, 12:56

le0n ha scritto:esistono programmi per "gestire l'azienda in funzione delle imposte, etc" free/opensource? e a pagamento/closed ?


in un certo senso sì:

senna: http://www.sennasoftwareclub.org/index.php ha un interessante interfacciamento con openoffice.org e quindi le funzionalità e gli ampliamenti possono essere gestiti anche con calc e base.

mcsoftware: http://www.mcsoftware.it/modules.php?op ... cle&sid=15 dispone anche di moduli per la contabilità analitica

gazie: http://www.devincentiis.it/?page_id=8 php, web-apache, mysql.

se poi fai una ricerca in rete ne trovi altre. è facile vedere poi quali sono le condizioni e le licenze.
marbel
 

Re: linux part-time

Messaggioda dareios » 28/05/2008, 23:08

Spero di riuscire a restare in topic avendo bisogno di alcuni ragguagli in tema.

I software qui citati sembrerebbero essere rivolti alle aziende commerciali. Io starei pensando invece ad uno studio di avvocatura.

Dovrebbe essere in parte un programma di contabilità dedicata, in parte un'applicazione per l'archiviazione sicura e la ricerca fra dati sensibili. Dovrebbe lavorare specialmente su documenti di testo formattato e certamente cavarsela anche sui .doc.

Avrei queste domande:

1-Esiste software libero specifico di cui siate a conoscenza?

2-Secondo voi risulta fattibile utilizzare allo scopo OpenOffice oppure le altre suite da ufficio più leggere (per Win)?

3-Diversamente, ho letto spesso di framework per applicazioni dinamiche web-based, vi domanderei anche qualche considerazione in merito a questi e quali sono eventualmente quelli non web-based che potrebbero servire in questo caso.

Con un certo tempo potrei esperire da solo, ma sento davvero il bisogno di aver letto in precedenza delle opinioni e di qualche esperienza per farmi delle nuove idee.
In realtà, con grande ingenuità tecnica e fiducia (altrettanto ingenua) sarebbe una cosa che mio cognato (avvocato) mi avrebbe chiesto come se fosse una paginetta personale :rolleyes:
Ma non è nemmeno un brutto modo di intercettare una domanda, il problema  è cosa farne.
dareios
Sr. Member
Sr. Member
 
Messaggi: 465
Iscritto il: 11/09/2007, 9:10

Re: linux part-time

Messaggioda fw_crocodile » 28/05/2008, 23:50

Il problema dei gestionali/contabilità aziendale è abbastanza delicato.
A mio parere questo non è dovuto tanto alla complicatezza dei software di per se quanto al fatto che generalmente ciò che viene pagato è un continuo aggiornamento delle procedure interne di contabilità legate alle normative vigenti, che qualcuno ben pensa di modificare regolarmente. Siano queste legate ai tipi di dati da registrare, ai vari indici di imposta o al tipo di report da stampare per avere un registro da far vedere nel momento della visita della guardia di finanza.
Un impegno costante che poco ha a che fare con lo sviluppo del software in senso stretto e che le ditte produttrici dei software si fanno pagare bene.
GnuPG (ID:C5BA2FBE)
fw_crocodile
Jr. Member
Jr. Member
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 29/09/2006, 1:30
Località: la Spezia

Re: linux part-time

Messaggioda dareios » 29/05/2008, 16:59

Il problema dei gestionali/contabilità aziendale è abbastanza delicato.
A mio parere questo non è dovuto tanto alla complicatezza dei software di per se quanto al fatto che generalmente ciò che viene pagato è un continuo aggiornamento delle procedure interne di contabilità legate alle normative vigenti, che qualcuno ben pensa di modificare regolarmente. Siano queste legate ai tipi di dati da registrare, ai vari indici di imposta o al tipo di report da stampare per avere un registro da far vedere nel momento della visita della guardia di finanza.
Un impegno costante che poco ha a che fare con lo sviluppo del software in senso stretto e che le ditte produttrici dei software si fanno pagare bene.


Grazie è molto chiaro, credo che possa essere una risposta a quello che non ho chiesto, ma è un po' dietro al disorientamento che trasuda le mie domande. Cioè mi domando perché sono così importanti software "ingombranti" come i vari Access e di conseguenza si speri in Base. Perché va così di moda tirarsi appresso l'interfaccia delle interfacce?
Forse perché con quelli un contabile può preparare di volta in volta qualcosa di adatto alle specifiche situazioni e gli sviluppatori dormire sogni tranquilli circa quelle specifiche che altrimenti andrebbero aggiornate in una marea di sottocasi.
Però tu fai riferimento, invece, ai casi in cui si sviluppano prodotti dedicati, in cui molto lavoro riguarda  questi specifici aggiornamenti. Sono piccole imprese che si farebbero pagare bene da una azienda per qualcosa di preciso, diversamente da "your potential, our passion" venduto profumatamente sia alle aziende che allo studio di contabilità.

Comunque devo assolutamente segnalare una bella cosa:
http://koffice.org/news.php#itemTheFirs ... forWindows
sarà certamente acerba, ma mi fa sperare bene ed ho voglia di provarla, voi che dite? :D
dareios
Sr. Member
Sr. Member
 
Messaggi: 465
Iscritto il: 11/09/2007, 9:10


Torna a Non solo programmi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti