"I limiti del tuo SO"

Quando la scelta di un programma, di un sistema operativo non è solo legata alla preferenza o al budget...
La filosofia che sta dietro a Linux

"I limiti del tuo SO"

Messaggioda Spoon » 17/02/2014, 2:29

Ciao a tutti,
è da poco che scrivo sul forum ma mi piacerebbe raccontarvi una storiella.Pochi giorni prima di Natale ho iniziato un corso di inglese di livello avanzato (C1), che sta tuttora andando avanti. Non so come sia potuto succedere, ma quel corso ha scatenato l'inimmaginabile.

La prima lezione è stata di introduzione: ci si presenta, la professoressa (madrelingua) parla un pochino del corso, e poi arriva la frase epica "ho preparato un sito per il corso". Penso:
"Ma è seria? Cioè questa qua ha registrato un dominio per un corso di tre mesi?"
E infatti non era così... Google sites. Io non vado molto d'accordo con BigG, ma tant'è, posso accettare la cosa, d'altronde l'università fornisce una casella di posta che funziona con Gmail quindi un account ce l'abbiamo tutti. Le danno un computer con Firefox aperto, lei "ma questo non è Chrome". Chi ben comincia... le installano Chrome, glielo aprono e lei "ma questo non è il mio Chrome". Sei seria? Abbiamo poi capito che bisognava semplicemente loggarsi con il suo account di Google.

Una ragazza si fa dettare le mail per inserirle e mandare così gli inviti, e quando è il mio turno rimane interdetta dal fatto che non le dò una casella @gmail. Il suo commento? "Avere una casella Gmail è segno che sei diventato grande", e qui mi parte la vena.
"Ma che cosa vuoi da me? La casella email me la faccio come mi pare, non ho voglia di regalare a Google più informazioni su di me di quante già non se ne prenda da solo, e tu non ti permettere di dirmi una roba del genere"
Per fortuna lo penso solamente.

Dalla seconda lezione inizia la didattica, per casa bisogna guardare un video e compilare un worksheet. Il video non riesco ad aprirlo nella pagina del corso e devo guardarlo su Youtube, di fatto nessuna reale difficoltà. Peccato che il worksheet sia in docx, formato proprietario. Qui avrei la fortissima tentazione di far notare che tale formato è chiuso, ma resisto grazie a libreoffice. Il mio foglio finale però col cavolo che lo salvo in docx, al massimo odt, in realtà è un bel pdf scritto in Latex.

Le cose peggiorano nel momento in cui ho bisogno di contattare la professoressa. In pratica volevo chiederle di correggermi una lettera di motivazione e un curriculum, entrambi scritti da me in inglese. Entrambi scritti in Latex (per il cv c'è il bellissimo pacchetto moderncv) e salvati in pdf.
Scrivo una mail alla professoressa: nessuna risposta.
Apprendo allora che lei non è contattabile via mail perchè non le guarda neanche :-X vuole essere contattata solo su Skype. Ma siamo seri!?!?!? Cioè questa qui pretende che gli studenti abbiano Skype installato e si facciano pure l'account, evindentemente perchè nella sua ignoranza informatica non è capace a usare altre cose, mentre Skype su MS è facile da usare. Accedo alla partizione Windows, che altrimenti non uso, e la contatto via Skype, molto arrabbiato per l'irragionevolezza della richiesta ma anche per la poca professionalità (perchè ti concedo che non sai usare un PC meglio di quanto tu non sappia fare con la lavastoviglie; però la testa per capire che la pretesa di contattarti via Skype è assurda ce l'hai).
Fatto sta che riesco a mandarle i due documenti su una mail da lei indicatami, e poco dopo mi risponde, chiedendomi di mandarle i documenti in docx e di usare il formato EuroPass per il cv. Non so se conoscete il formato Euro Pass, bè lo trovo abbastanza bruttino. Ma soprattutto ho trovato fuori luogo la richiesta di conversione dei documenti in docx, cioè tu non mi stai solo chiedendo un formato closed (la differenza la sa?) ma stai mortificando il mio certosino lavoro in Latex perchè non ti piace il pdf... Fatto sta che la lettera gliela mando in doc/docx sfruttando libreoffice (è solo testo) ma il codice sorgente del CV col cavolo che se lo metti in un editor come libreoffice esce bene.

In tutto questo un giorno mi sono sfogato con un mio amico, il mio vicino di stanza. Gli ho parlato di quanto sono infastidito dall'uso dei formati closed e dalle strane richieste della professoressa. Al che ha detto
"Questo mostra i limiti del tuo sistema operativo"
:o
"Non dire cazzate per favore". A lui posso dirlo.

(e usa Ubuntu)
Spoon
wiki member
wiki member
 
Messaggi: 330
Iscritto il: 23/11/2013, 14:37

Re: "I limiti del tuo SO"

Messaggioda marcomg » 17/02/2014, 15:35

Forse intendeva il sistema operativo che gira nel tuo cranio che non è in grado di elaborare il concetto di close source XD
Se vuoi farti qualche risata:
http://amoilweb.wordpress.com/
http://ioegliutonti.blogspot.it
http://soft-land.org/
Ciao :)
Windows is what you open when you want fresh air from outside.
Avatar utente
marcomg
Hero Member
Hero Member
 
Messaggi: 5558
Iscritto il: 22/08/2011, 18:54


Torna a Non solo programmi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti