Pagina 1 di 2

Email marketing

Inviato: 17/07/2016, 17:17
da Stemby
Buongiorno,
qualcuno di voi potrebbe aver voglia di collaborare alla redazione di una guida su come costruire da zero un sistema professionale di e-mail marketing basato su Debian e cucito attorno al contesto italiano (oltre che alla propria realtà aziendale)? Sicuramente qui ci sono amministratori di mail server, di database, ecc.; per la fase preliminare tornerebbe utile anche qualcuno che abbia ben chiari i vincoli legali (normativa sulla privacy) ed esperti di sicurezza informatica.

Si tratterebbe in sintesi di scambiarci esperienze e punti di vista; da parte mia prenderò appunti (sto già da un po' studiando l'argomento in profondità) e sintetizzerò il tutto in una guida pubblicata qui su Debianizzati, se c'è interesse.

Fatemi sapere!

Re: Email marketing

Inviato: 17/07/2016, 20:22
da ferdybassi
Ciao,
con "costruire un sistema professionale" intendi scrivere proprio il codice della piattaforma o piuttosto assemblare strumenti già esistenti, fornendo una guida "chiavi in mano" che contempli anche gli aspetti legali della cosa?
Nel caso volessi appoggiare la guida a strumenti già esistenti, posso dare il mio contributo.

Ciao ciao

Re: Email marketing

Inviato: 17/07/2016, 22:54
da Stemby
Ciao carissimo, grazie per la risposta!
ferdybassi ha scritto: con "costruire un sistema professionale" intendi scrivere proprio il codice della piattaforma o piuttosto assemblare strumenti già esistenti, fornendo una guida "chiavi in mano" che contempli anche gli aspetti legali della cosa?
In realtà si tratterebbe comunque di mettere insieme pezzi già esistenti: un sistema operativo Debian, un database (PostgreSQL?), un MTA (Postfix?), qualche strumento per estrarre delle semplici statistiche, poco altro.

Per una serie di motivi voglio avere il massimo controllo su ogni singolo elemento. inizialmente verranno fornite solo funzionalità basilari, ma chiaramente col tempo si possono integrare caratteristiche sempre più raffinate. Sicuramente al momento (e probabilmente anche per il futuro) non mi interessa realizzare GUI o webapp di gestione "unificata" (ciò che viene fornito dai vari sistemi commerciali e, da quanto ho letto, molto malamente dalle poche alternative libere esistenti): voglio creare uno "scheletro" riutilizzabile virtualmente in tutte le realtà commerciali e gestito con gli strumenti standard per interfacciarsi ai diversi componenti.

Il risultato sarà "chiavi in mano" (per un sistemista, non per un utente qualunque), senza alcuna garanzia, ma cercando di rispettare pedissequamente le indicazioni fornite dal garante della privacy e possibilmente facendo anche molto di più in ottica di salvaguardia dell'inviolabilità dei dati.

È un progetto che può interessarti?

Grazie di nuovo!

Re: Email marketing

Inviato: 20/07/2016, 19:05
da marcomg
Io non avendo alcuna esperienza in merito posso aiutarvi collaudando la guida ;D

Re: Email marketing

Inviato: 21/07/2016, 11:30
da dring
molto interessante il progetto, e direi doveroso per tutte le realtà aziendali.
Potrebbe essere un bel cavallo di troia per Debian vs windows.
Per quel che posso a livello di competenza sono disponibile.

Re: Email marketing

Inviato: 21/07/2016, 20:28
da Stemby
Sono contento che il progetto abbia destato qualche interesse.

In questo momento sto approfondendo le tematiche legali (sto comunicando con l'URP del Garante per chiarirmi un dubbio). Leggendo la documentazione che mi ha inviato, invece di risolvere la questione mi è sorto un nuovo interrogativo...

Da qui:
Con particolare riferimento alle comunicazioni promozionali effettuate mediante posta elettronica, questa Autorità evidenzia la necessità che i provider di posta elettronica assicurino, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica, la mutua autenticazione dei rispettivi server al fine di garantire agli utenti il livello più elevato possibile di protezione antispam.
Cosa significa, secondo voi? Come lo interpretate?

Grazie!

Re: Email marketing

Inviato: 22/07/2016, 0:50
da Selky
Ciao Stemby
io no ma forse questo può esserti un pochino di aiuto http://www.dimt.it/2013/09/14/linee-gui ... e-privacy/
Nello specifico: "3. Le situazioni esaminate dal Garante > punto a)" e relativa nota 10.

Re: Email marketing

Inviato: 22/07/2016, 7:17
da Stemby
Selky ha scritto:forse questo può esserti un pochino di aiuto http://www.dimt.it/2013/09/14/linee-gui ... e-privacy/
Nello specifico: "3. Le situazioni esaminate dal Garante > punto a)" e relativa nota 10.
Grazie Selky per il link; mi astengo dal commentare... Vorrà dire che chiederò chiarimenti al Garante anche su questo punto, sperando che dopo 3 anni la situazione non sia rimasta così fumosa.

Re: Email marketing

Inviato: 22/07/2016, 17:41
da dring
Riguardo alla privacy è un problema che si deve porre chi invia email, non è certo la tecnologia sottostante che deve adeguarsi.
Il problema della privacy inizia solo dal momento in cui invio una comunicazione a certi indirizzi, il problema concerne a come ho ottenuto gli indirizzi e se ottengo da questi l'autorizzazione all'invio (opt-in).
Il progetto riguarda lo strumento informatico, chi lo utilizza male è il solo responsabile nei confronti della privacy.
Per meglio chiarire, posso possedere un'arma (lo strumento) ma finché non la uso, sparo, non violo alcuna legge, presupponendo di avere il "porto d'armi".
Ora, "il porto d'armi" per un server di posta non è richiesto da alcuna legge.
Per cui, avanti!

Re: Email marketing

Inviato: 22/07/2016, 18:16
da Stemby
Chiaro, dring. Però il progetto non è "accademico": verrà usato in concreto (da me) e quindi prima di muovermi devo conoscere tutte le problematiche da affrontare, legali incluse. Poi ovviamente aggiungerò ad inizio guida chiari disclaimer, e ognuno si assumerà la piena responsabilità in prima persona, se vorrà seguire quanto indicato. In ogni caso tranquillo che non mi fermo ;)

Re: Email marketing

Inviato: 23/07/2016, 8:16
da dring
Come problema legale del software in se vedo solo la scelta della licenza.

Re: Email marketing

Inviato: 23/07/2016, 8:20
da marcomg
dring ha scritto:Come problema legale del software in se vedo solo la scelta della licenza.
Beh, non solo, visto che l'implementazione deve rispettare la legge...

Re: Email marketing

Inviato: 23/07/2016, 8:21
da Stemby
dring ha scritto:Come problema legale del software in se vedo solo la scelta della licenza.
No, ti assicuro che di problematiche ce ne sono parecchie. Ti faccio un esempio banale: il Garante vuole una dimostrazione scritta del consenso per il trattamento dei dati. Questo significa che il database in qualche modo dovrà essere costruito per assolvere a questa richiesta (quindi ci vorrà almeno un campo in cui registrare la data e l'ora in cui si è ottenuto il consenso e un altro in cui registrare l'indirizzo IP di provenienza).

Se si improvvisa senza sapere esattamente quali siano le esigenze specifiche per la realtà italiana, con tutti i vincoli legali esistenti, non si va da nessuna parte. Faccio notare che si rischiano pesanti sanzioni penali, oltre che multe a 6 cifre: non è un gioco.

Ciao!

Re: Email marketing

Inviato: 23/07/2016, 8:43
da dring
d'accordo, ma secondo me questo progetto, come Debian, dovrebbe avere respiro internazionale e sbattersi per norme solo italiane lo vedo limitativo.
Se il progetto dovesse essere usato da un francese o da un russo?

Re: Email marketing

Inviato: 23/07/2016, 8:57
da Stemby
dring ha scritto:d'accordo, ma secondo me questo progetto, come Debian, dovrebbe avere respiro internazionale
Non può averlo, più di tanto. Ogni caso è a sé. Alla fine gli strumenti base saranno gli stessi ovunque, ma devono essere adattati ad ogni singola realtà. Infatti non lo intendo come progetto "di Debian", ma "di Debianizzati", ovvero una realtà italofona e quindi composta quasi esclusivamente da italiani.
Se il progetto dovesse essere usato da un francese o da un russo?
La guida sarà scritta in italiano, quindi dubito. Nel caso del francese in realtà probabilmente il grosso dovrebbe restare valido, dato che la normativa all'interno dell'UE è piuttosto uniforme; per il russo non ho idea. In ogni caso i disclaimer servono a questo.

Non mi aspetto che sarà molto il software scritto da me, ma al mio solito tutto il codice sarà in inglese; chi vorrà adattarlo alla propria realtà avrà una base di partenza da verificare personalmente.